Comunicato stampa: MERETO DI TOMBA, APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2017

INVESTIMENTI IN OPERE PUBBLICHE PER 570.000 €

ALIQUOTE INVARIATE, DEBITO COMPLESSIVO DEL COMUNE CALATO DI QUASI 1.400.000 EURO IN 4 ANNI

Il Consiglio comunale di Mereto di Tomba, nella seduta di lunedì 24 aprile, ha approvato il bilancio di previsione per l’anno 2017.

“Nonostante il momento difficile e la diminuzione costante delle risorse disponibili, siamo riusciti a ottenere dei buoni risultati ” dichiarano il Sindaco Massimo Moretuzzo e il vice sindaco e assessore ai lavori pubblici Giuseppe D’Antoni. “Pur mantenendo invariate le aliquote delle imposte comunali e proseguendo nell’azione di riduzione del debito complessivo del Comune, che è diminuito di quasi un milione e quattrocentomila euro negli ultimi 4 anni, abbiamo programmato investimenti in opere pubbliche nell’anno in corso per 570.000 €”.

Assieme al bilancio è stato infatti approvato il piano triennale delle opere pubbliche, che prevede per il 2017 l’asfaltatura della strada comunale di Plasencis – Savalons e di via San Rocco a Tomba di Mereto, l’avvio dei lavori della pista ciclo/pedonale che andrà dal ponte del torrente Corno fino al cimitero di Pantianicco, interventi presso la scuola primaria di Pantianicco, con la riqualificazione dell’area di sosta e la realizzazione di un sistema di ombreggiatura della facciata a sud.

Altre risorse sono state destinate all’ammodernamento delle fermate del Trasporto Pubblico Locale e a un pergolato esterno da realizzarsi presso la scuola dell’infanzia di Tomba.

 

mereto Comunicato stampa:  MERETO DI TOMBA, APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2017

Manutenzioni importanti sono previste inoltre per la sede Municipale, che necessita di interventi per la messa in sicurezza di alcune parti esterne in calcestruzzo, e per la sede della Protezione civile, che ha beneficiato di un contributo regionale ad hoc.

“Il crescente livello di complessità che gli uffici si trovano ad affrontare, unito ad un’incertezza istituzionale senza precedenti ed alla diminuzione sistematica dei trasferimenti che provengono dagli enti superiori rappresentano un ostacolo alle politiche di riduzione delle imposte o di programmazione a medio/lungo termine per i piccoli Comuni come Mereto”, aggiunge l’Assessore al Bilancio Mattia Mestroni, “per questo riteniamo che la fusione con Flaibano e Sedegliano sia l’unico mezzo per garantire nel tempo servizi efficaci ed efficienti al cittadino ed per liberare risorse da reinvestire sul territorio, magari con politiche di investimento ed incentivi per la ristrutturazione e riqualificazione dei centri storici. Come Amministratori di Mereto ci auguriamo quindi che tale proposta di fusione trovi l’approvazione dei cittadini con il referendum del prossimo 11 giugno”

dott. Walter M. Mattiussi
Consigliere Comunale di Mereto di Tomba

Commenti







Author: Staff

Share This Post On