19.09.2014 – Inaugurazione Centro Alzheimer a Codroipo

COMUNICATO STAMPA che riceviamo e pubblichiamo in modo integrale. Il testo è stato redatto direttamente dal mittente del comunicato.

EVENTO: Venerdi’ 19 settembre 2014 – alle 16.30 a Codroipo in Viale Duodo, inaugurazione Centro Alzheimer a cura dell’Asp. Daniele Moro.

La nostra Casa di Giorno, Centro Diurno e Centro Diurno Alzheimer, è attigua alla nostra azienda di servizi alla persona, nel citato polo sanitario, che comprende il Centro di Salute Mentale, RSA e Distretto Sanitario.

L’edificio è di proprietà dell’Azienda Sanitaria 4.4. che l’ha concesso in comodato d’uso gratuito per novanta anni alla nostra Azienda .

I lavori di ristrutturazione, hanno interessato un vecchio edificio del 1930 del quale si è voluto mantenere la struttura architettonica dell’epoca, e una parte è stata costruita interamente ex novo dotandola di un adeguato spazio esterno adibito a giardino, progetti sapientemente realizzati dagli Arch. Luigi Soramel e Claudia Gasparini che ringrazio per la fattiva collaborazione prestata per l’attivazione del Centro.

I lavori di ristrutturazione sono iniziati nel maggio 2010 e sono terminati nell’aprile 2012 con l’impiego di fondi pubblici regionali e parte con soldi provenienti dal nostro bilancio. Nello specifico, per la realizzazione dell’immobile, 1.480.000.00 euro dalla Direzione Centrale della Salute e della Protezione Sociale e fondi propri per euro 457.000,00.

Per gli arredi la Regione ha finanziato la somma di euro 290.000,00 mentre i restanti 70.000,00 euro, provengono sempre da fondi propri dell’Asp D. Moro. Nel mese di dicembre 2012 abbiamo ottenuto il certificato di agibilità ed è stata indetta una gara europea per la progettazione e l’acquisto degli arredi. La ditta che si è aggiudicata l’appalto ci ha consegnato l’immobile arredato alla fine del mese di luglio 2014.

Giacché la malattia evolve per stadi, e considerata la struttura del fabbricato individuato, lo stabile è stato diviso in due nuclei : a) nell’edificio storico saranno ospitati i malati meno gravi per un massimo di quindici utenti ; b) nella parte di nuova costruzione (caratterizzata da uno spazio continuo posto su un unico livello) saranno ospitati dieci utenti con uno stadio più avanzato della malattia. Nella stessa logica è stato diviso il giardino esterno.

Nella prima fase saranno accolti gli ospiti nella sola fascia oraria diurna dalle ore 08.00 alle ore 19, che comprenderà anche la somministrazione della cena. Sarà possibile anche la sola mezza giornata. In futuro valuteremo la possibilità di individuare eventuali progetti per residenzialità.

All’interno dell’Azienda è stato istituito un gruppo di lavoro individuato nelle persone del Direttore Generale, dott. Valentina Battiston, del Coordinatore Sanitario il Dott. Luigi Canciani, del Dirigente Coordinatore Sociale Dott.ssa Federica Gregoris, del Coordinatore infermieristico Dott.ssa Lina Fiume e del Coordinatore dei Fisioterapisti Alessandra Pasqual. Il gruppo, dopo aver stabilito il modello organizzativo di riferimento, sta definendo tutti i percorsi necessari all’attivazione.

A regime si conta di impiegare otto operatori. Propensi a valorizzare quegli operatori dell’Asp che hanno già seguito corsi in merito e vorranno intraprendere questa nuova opportunità professionale.

Va da sé che la scelta del personale sarà molto accurata e condotta dalla supervisione di uno psicologo trattandosi di un’utenza particolarmente fragile e che richiede continua attenzione limitando al massimo il loro turn-over al fine di creare un ambiente il più familiare possibile. Siamo in contatto con altri centri diurni per malati di Alzheimer per trarre da loro esperienza e spunti che possano essere utili. L’obiettivo è di lavorare in sinergia con una rete territoriale già ben divisa, come quella che fa capo alle assistenti sociali degli undici comuni contermini, della rete dei medici di medicina generale e del Distretto Sanitario con i suoi molteplici servizi e le associazioni di volontari (Centro Perusini –Alzheimer).

Contiamo di diventare un centro di riferimento regionale sia per capienza sia per l’opportunità derivata dalla sua ubicazione. L’edificio è raggiungibile facilmente da ogni provincia del FVG per la sua centralità.

Siamo consapevoli delle difficoltà delle famiglie nell’accudire ai loro congiunti colpiti da questa grave malattia che rappresenta un vero e proprio trauma diffuso, specialmente nelle fasi iniziali. Il nostro impegno è, e sarà, massimo al fine di alleviarli nel percorso della malattia che a tutt’oggi non trova rimedi definitivi.

asp moro codroipo 19.09.2014   Inaugurazione Centro Alzheimer a Codroipo

Commenti







Author: Staff

Share This Post On